Israele, Nazareth Illit cambia nome: «Basta confusione, non siamo la città di Gesù»

Lo hanno deciso i cittadini per evitare la continua associazione alla vicina Nazareth

È servito un referendum ai cittadini di Nazareth Illit per cambiare il nome alla loro città che da oggi si chiamerà Nof Hagalil. La città israeliana ha voluto mettere fine alla continua associazione alla vicina Nazareth, per i cristiani il luogo di nascita di Gesù.

Nazareth Illit fu fondata alla fine degli anni ’50 e si trova a dieci 10 minuti di auto da Nazareth. Il suo nome doveva essere una soluzione temporanea. «Il nome provvisorio è diventato permanente e ha causato una confusione totale», ha spiegato la portavoce del Comune, Orna Buhbut. «Nei 62 anni della città – ha sottolineato – ogni singolo sindaco aveva tentato, senza riuscirci, di cambiarlo».

Nazareth è la più grande città araba in Israele, e la sua popolazione di 75mila abitanti è divisa tra musulmani e cristiani. Nof Hagalil invece ha una popolazione di circa 50mila abitanti di cui la maggior parte sono ebrei, molti di origine russa.

Leggi anche: