Paura in Giappone e in Indonesia per forti scosse di terremoto

Nella notte italiana due scosse di magnitudo 7.1 e 6.1 in Indonesia, una di 5.5 in Giappone

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 7.1 è stata registrata alle 11:53 ora locale (le 4:53 in Italia) al largo dell’arcipelago indonesiano delle Molucche. Secondo i dati dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) italiano e del servizio geologico statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a circa 220 km di profondità ed epicentro 290 km a nordovest del villaggio di Saumlaki.

Non si hanno al momento informazioni su eventuali danni a persone o cose, né è stata emessa alcuna allerta tsunami. Alle ore 10.05 locali (le 3.05 Italia) c’era stata una prima scossa più lieve di magnitudo 6.1 nella Nuova Guinea Occidentale, sempre in Indonesia. Il sisma aveva avuto ipocentro a circa 20 km di profondità ed epicentro 233 km a ovest di Abepura. Anche in quel caso non si erano riscontrati segnalazioni di danni rilevanti.

Alcuni edifici del centro di Darwin, nord dell’Australia, sono stati evacuati dopo la forte scossa. Diverse sono le testimonianze degli abitanti della città australiana che hanno raccontato sui social media di aver visto edifici oscillare e tavoli tremare.

Nella notte italiana, alle 02.11, a Sudest di Tokyo in Giappone (9.11 ora locale) un’altra scossa d’intensità 5.5 era stata rilevata epicentro in mare a largo della prefettura di Chiba ed ipocentro a 60 chilometri di profondità, secondo quanto reso noto dalla Japan meteorological agency (Jma) che non ha lanciato alcun allarme tsunami e ha classificato l’intensità della scossa in 4 sulla scala nipponica di misurazione massima di 7 livelli. Secondo la tv pubblica Nhk, non risultano notizie di danni a persone o cose

Leggi anche: