De Rossi, la Fiorentina avanza e si piazza in pole

L’ex Capitan Futuro vuole giocare. Montella e Pradè in pressing, si aprono spiragli importanti

“Io volevo giocare, loro non erano d’accordo”. Era stato chiaro Daniele De Rossi nello spiegare le ragioni del suo addio alla Roma, per lui una religione più che un’ esperienza sportiva.

De Rossi come Totti, o forse no. Perché l’ex Capitan Futuro vuole continuare a giocare. A 35 anni si sente ancora protagonista e vuole essere al centro di un progetto stimolante, oltre che di un campo da gioco. La Fiorentina è pronta a dargli l’uno e l’altro.

https://www.instagram.com/p/Bieb25vhfaD/?hl=it

La Viola, Pradè e l’amicizia con Montella

Con il Milan in questo momento più lontano, è la Fiorentina la squadra italiana più vicina a De Rossi. La proposta, al di là della questione economica, è allettante. DDR sarebbe il perno, tattico e mediatico, della nuova era Commisso.

Il nuovo proprietario ha smentito giorni fa l’esistenza di una trattativa, ma lavora a fari spenti per il colpo a sensazione. A spingere per l’arrivo di De Rossi in viola sono anche gli “amici” Pradè, ds della Fiorentina, e Vincenzo Montella, legato a doppio filo a DDR anche per una questione statistico-sentimentale.

L’ex centrocampista della Roma è stato il primo capitano di Montella versione allenatore (Bologna-Roma 0-1, febbraio 2011, segnò proprio il numero 16 giallorosso).

Ansa / Daniele De Rossi saluta i tifosi allo Stadio Olimpico di Roma

C’è anche il Boca Juniors, per ora solo una tentazione

A caccia di De Rossi si è fiondato anche il Boca Juniors dell’amico Burdisso, attuale ds degli argentini. Una esperienza alla Bombonera ha sempre affascinato l’ex centrocampista della Roma che, in tempi non sospetti, ha rivelato di essere ingolosito dalla possibilità di giocare con la maglia del Boca per disputare il Superclasico contro il River Plate.

Ne ha visti di derby di Buenos Aires, De Rossi. Ma in televisione. E nonostante le voci delle scorse settimane, secondo cui la moglie del calciatore si stava già adoperando per trovare gli istituti scolastici per le figlie nelle vicinanze della leggendaria Bombonera, Daniele continuerà a godersi il Superclasico dal divano.

Sul campo ci giocherà, ma probabilmente su suolo italiano. E non lontano da Roma. La Fiorentina fa sul serio.

Foto di copertina / Ansa

Leggi anche: