La promessa di Salvini: «Se non riesco a tagliare le tasse, vado a fare la ricotta». E ci prova davvero – Il video

Il ministro dell’Interno ha risposto così a chi ha messo in dubbio la realizzazione della flat tax e ha postato un video su Facebook in cui aiuta un fattore a fare la ricotta

La domenica del ministro dell’Interno Matteo Salvini si è divisa tra comizi e nuove inaspettate passioni. Nel comasco per un incontro con i militanti del Carroccio, il leader della Lega ha trovato anche il tempo di fermarsi in una cascina per aiutare il fattore a fare la ricotta.


Attività che sembra essere particolarmente piaciuta al ministro dell’Interno tanto da rispondere a chi ha messo in dubbio la realizzazione della flat tax: «Se riesco a tagliare le tasse sto al governo, altrimenti vado in alpeggio a fare la ricotta».

Detto, fatto. Salvini dunque sembra aver preso già confidenza con quello che ha ironicamente ipotizzato come nuovo impiego se dovesse dire addio al governo e ha postato il video su Facebook

Intanto proprio sulla flat tax è arrivato il monito del commissario europeo al Bilancio Günther Oettinger che non esclude che contro l’Italia venga avviata la procedura d’infrazione se Roma non dovesse, al più presto, correggere i conti.

Per Bruxelles è importante, infatti, non solo che Conte dimostri, numeri alla mano, di poter abbassare il rapporto debito/Pil, ma anche che l’Italia non introduca misure in deficit, ipotesi che Salvini non ha escluso pur di poter approvare la “tassa piatta”.

Sullo stesso tema: