Berrettini si arrende a Re Roger Federer: ko del 23enne romano a Wimbledon

Bad Monday per gli italiani sui campi di Wimbledon. L’ultimo tennista italiano in gara, il 23enne romano Matteo Berrettini, non è riuscito nell’impresa di battere il suo mito di sempre, il “Re” Roger Federer.

Matteo Berrettini saluta infatti il torneo di Wimbledon agli ottavi di finale, dopo aver perso 3 a 0 (6-1, 6-2, 6-2) contro lo svizzero Roger Federer sui prati di Church Road, nello scenario dell’All England Lawn Tennis Club.

«Contro Roger sul centrale voglio permettere a me stesso di farmi travolgere dalle emozioni – aveva raccontato il tennista 23enne prima del match – ma in modo positivo. Se non mi emozionassi ci sarebbe da preoccuparsi, non sarei umano. Voglio davvero vivermela fino in fondo». 

«Facevo il tifo per Federer il migliore di tutti. Ho dovuto smettere il giorno in cui per la prima volta ho letto il mio nome e il suo nello stesso tabellone», aveva scherzosamente detto Berrettini che, malgrado tutto, è stato il più giovane tennista italiano ad arrivare agli ottavi di finale di Wimbledon. 

Sullo stesso tema: