Inter, nuova offensiva per Lukaku: Marotta accelera

Il calciomercato inglese chiude a inizio agosto. I nerazzurri alzano il tiro per il belga. Nainggolan parte per l’Asia, Icardi no

Le conferme ora sono incrociate; arrivano anche dall’Inghilterra e sono concordanti: l’Inter è pronta a sferrare nelle prossime ore il secondo attacco al Manchester United per portarsi a casa Romelu Lukaku. Marotta accelera e ha due buoni motivi per farlo:

  • Il mercato in Inghilterra chiude il prossimo 8 agosto. Il Manchester, se vende, ha bisogno di reperire in tempo utile il sostituto di Big Rom;
  • al momento l’Inter s’imbarca per Singapore con un solo attaccante senior: Longo, al quale presto si aggiungerà Puscas. Lukaku e Dzeko servono come il pane. Preferibilmente subito.

Ecco che lo status quo impone di correre, alias andare incontro alle richieste del Manchester: trasferimento a titolo definitivo e somma finale intorno agli 80 milioni di euro.

Come confermato anche da ESPN, l’Inter è pronta ad alzare l’offerta base intorno ai 65 milioni di euro per poi avvicinarsi alla richiesta dello United con una corposa serie di bonus.

Il Manchester ha anche aperto a una dilazione di pagamento in due rate, mentre l’Inter preferirebbe spalmare la somma su tre annualità. La trattativa entra nel vivo. E ora l’Inter fa sul serio per Lukaku.

Intanto è stata diramata la lista dei convocati per la tournèe asiatica. C’è Nainggolan, come previsto. Non Icardi, che ha cominciato il suo “ricondizionamento fisico” alla Pinetina. In attesa di scoprire il suo futuro.

Foto di copertina / Ansa

Leggi anche: