Manchester United, Pogba show. Lukaku in tribuna, l’Inter preme

Il francese comanda nel 4-0 al Leeds. Big Rom fuori, ufficialmente per una botta alla gamba. I nerazzurri in agguato

Dà spettacolo nella seconda amichevole australiana contro il Leeds (vittoria 4-0) e manda messaggi di mercato il Manchester United. A Perth Solskjaer conferma che Pogba è un cardine dei Red Devils e gli affida il centrocampo, mentre per Romelu Lukaku c’è il secondo out consecutivo.

Stavolta, ufficialmente, per una botta subita in allenamento. Ci ha pensato Solskjaer in prima persona a spiegare, prima della partita, i motivi delle assenze di De Gea e Lukaku. Ma per il belga il mercato e l’interesse dell’Inter potrebbe aver avuto la sua parte.

Pogba e Lukaku, le differenze

Le situazioni dei due giganti rossi sono molto differenti. Su Pogba, per ora, lo United non ha intenzione di mollare un centimetro di fronte alle avances (non ancora ufficiali) di Real Madrid e Juve. E sui social il Manchester elogia così il suo centrocampista, coinvolto con un taglio spettacolare nella gara contro il Leeds.

Tutto diverso per Lukaku. Che non viene taggato perché non impiegato e, al di là delle ragioni ufficiali, si aspetta solo la convergenza tra domanda e offerta dell’acquirente. Secondo il The Sun l’Inter ha quasi pareggiato la richiesta del Manchester offrendo 60 milioni di sterline in due anni più altri 15 milioni in caso di raggiungimento di determinati obiettivi.

Foto di copertina / Ansa

Leggi anche: