Pillon contestato durante l’intervista: «Scriverò un nuovo testo condiviso» – Il video

La commissione Giustizia ha affidato al senatore leghista il compito di unificare i sei ddl depositati ed elaborare un testo unico sull’affido condiviso

Tutto rimandato a settembre: il ddl Pillon sull’affido condiviso che aveva provocato tensioni nella maggioranza sarà riscritto, ma sempre dal senatore Pillon. A lui la commissione Giustizia del Senato ha affidato all’unanimità il compito di unificare i sei ddl depositati ed elaborare un testo unificato.

«Ho ringraziato i membri della Commissione per il mandato che mi hanno affidato, nessuna sconfitta» dice il senatore Simone Pillon a pochi passi da Palazzo Madama. Durante l’intervista due signore lo riconoscono e gli urlano «vergogna».

Negli stessi minuti in cui era in corso la seduta in Senato, davanti a Montecitorio si sono radunate la attiviste del movimento ‘Non una di meno’: «Questo slittamento è un ulteriore sottrarsi a un confronto. Noi vogliamo il ritiro del ddl Pillon perché non è emendabile e deve essere bloccato» spiegano le attiviste.

La deputata di Leu Laura Boldrini (4S) in piazza Montecitorio alla manifestazione contro il ddl Pillon, Roma 23 luglio 2019. ANSA/GIUSEPPE LAMI

Leggi anche: