Carabiniere ucciso, il papà di Elder: «Preoccupati per nostro figlio dopo aver visto la foto di Gabe bendato»

L’uomo è arrivato a Roma da Oakland per stare vicino al figlio accusato di aver ucciso il vicebrigadiere Mario Cerciello Rega

Il papà di Finnegan Lee Elder, il giovane che ha ammesso di aver accoltellato il vicebrigadiere Mario Cerciello Rega, è in Italia. E da una stanza di un albergo di lusso di Roma ha fatto sapere attraverso i suoi legali di essere «molto preoccupato per la salute» del figlio.

A farlo allarmare, la foto di Christian Gabriel Natale Hjorth bendato, rimbalzata su tutti i media statunitensi. «Mia moglie è disperata. Ma siamo stati rassicurati e ci è stato detto che non è stato maltrattato», ha detto Ethan Elder.

Per quanto riguarda la decisione di nominare un nuovo legale, il padre del giovane ha spiegato che è stata una «strategia voluta dalle autorità consolari americane». L’uomo è arrivato a Roma da Oakland per stare vicino al figlio accusato di omicidio.

Leggi anche: