Juve, poker al Novara. E segnano tutti gli esuberi d’attacco: da Higuain a Dybala – Video

immagine non trovata :(

Nel 4-0 dei bianconeri attaccanti in grande evidenza. Ma hanno tutti la valigia in mano. Il punto

Nel giorno in cui l’Inter mette le mani su Romelu Lukaku, l’attacco della Juventus si scatena in amichevole contro il Novara. Alla Continassa finisce 4-0 e, oltre a De Ligt, al suo primo gol in bianconero, vanno a bersaglio Higuain, Mandzukic e Dybala. Tutti e tre sul mercato.

Le indicazioni

Al di là della consistenza dell’avversario, emergono segnali importanti anche per il mercato. A partire dal modulo e dalle skills che Sarri vuole in campo. Nel 4-3-3 di partenza, in zona offensiva, Bernardeschi e Ronaldo larghi, Higuain centrale. La conferma di come l’ex allenatore del Chelsea voglia un 9 vero al centro dell’attacco, anche se potrebbe non essere il Pipita, sempre corteggiato dalla Roma e autore del momentaneo 1-0 contro il Novara.

Higuain vuole restare, Mandzukic non ne fa una questione di Stato. Resta in piedi, nonostante il naufragio della trattativa per Lukaku, la pista Manchester United. Anche se bisogna correre, mancano poche ore alla chiusura del mercato inglese e la priorità dello United è prendere l’attaccante titolare: Inaki Williams dell’Athletic Bilbao, quasi 90 milioni di euro di clausola, è la prima scelta. E per il ruolo di back court Mandzukic è in ballottaggio con lo svincolato Llorente.

C’è, infine, ma forse è il primo della lista, Paulo Dybala, autore del 3-0 prima del poker di De Ligt. La Joya ha detto ‘No’ allo United, poi al Tottenham. Salvo ripensamenti, non finirà in Inghilterra. Restano due alternative alla permanenza (difficile) alla Juventus: Psg, in testa, e Inter, anche se i rapporti tra i due club al momento rappresentano un impedimento troppo ingombrante. E il caso Lukaku non ha aiutato.

Foto di copertina Dybala / Ansa

Leggi anche: