Napoli, Adl: «Quest’anno abbiamo più chances di vincere». E Ancelotti dribbla su James

Il presidente è certo della rinnovata competitività degli azzurri. L’entourage di Icardi in perenne contatto con i campani: ecco la situazione

La vigilia del match è l’occasione per parlare di mercato, ma Carlo Ancelotti dribbla come ai bei tempi, soprattutto quando il martello batte sul chiodo fisso: ‘James? Di lui non parlo’, dice l’allenatore del Napoli. Che, nel silenzio, vorrebbe portarsi a casa il suo pupillo.

Big match

Stasera, h 23 italiane, il nuovo faccia a faccia con il Barcellona dopo il figurone di tre giorni fa. In mezzo le trattative di mercato di un Napoli che cerca almeno un colpo al top per ergersi a protagonista assoluto in Italia e, magari, anche in Europa. Adl ne parla ai microfoni di Espn e in alcuni stralci di intervista riportati da Fuera de Juego lancia anche la sfida alla nuova stagione.

La competitività

Quanto al miglioramento della squadra, Adl è obiettivo: «Ogni anno proviamo a migliorare la squadra – dice il presidente del Napoli -. In alcuni anni ci riusciamo, in altri meno. Credo che il Napoli quest’anno e il prossimo avrà più chances di poter vincere qualcosa di importante sia in Italia, sia in Europa. Ogni anno ci vengono chiesti venti nuovi giocatori, una cosa irreale perché non stiamo giocando a un videogame».

Icardi il napoletano

Ha giocato da videogame e vorrebbe riunirsi a Carlo Ancelotti James Rodríguez. Il Napoli ancora non sferra l’attacco giusto: la pazienza di Giuntoli, e il perseverare con la richiesta di prestito con diritto di riscatto, possono portare a un colpo clou a costo contenuto. Ma anche al rischio di portarla per le lunghe, troppo.

La storia Instagram di Mauro Icardi

Con Lozano sempre valida alternativa, sta facendo sognare i tifosi del Napoli la storia Instagram di Icardi con i suoi parrucchieri napoletani. In realtà si tratta di un vecchio legame di amicizia e fiducia, che però ha scatenato l’entusiasmo dei tifosi azzurri.

Solo fantasie? Per ora sì, ma l’unica, vera alternativa alla Juve per Maurito sembra essere proprio il Napoli. I contatti con l’entourage dell’argentino vanno avanti. Marotta preferirebbe cederlo agli azzurri e non alla Juve, ma non a prezzo di saldi. E la richiesta interista di 70 milioni di euro, oltre i costi di ingaggio del giocatore (circa 7,5 a stagione la richiesta), sono le classiche cifre che Adl definisce «Da videogames».

Foto di copertina – Ansa