Napoli, ecco Lozano. I messicani, scatenati, lo paragonano a Dybala. Llorente ora è caldo

Media sudamericani impazziti per El Chucky. Ora le visite mediche. Attacco: domani vertice decisivo per lo spagnolo. Le cifre

Lo sbarco, l’attesa, i record. Hirving Lozano ha messo piede ieri sera in Italia e, al primo contatto col suolo italico, si è capito quanto il messicano sia più che una autorità in patria.Televisioni in diretta per seguire l’evento, paragoni con Dybala (‘Sarà la Joya del Napoli’, assicurano in Sudamerica), in poche parole: Messico impazzito per il trasferimento del Chucky in Italia.


Lozano è il messicano più costoso della storia del calcio; oltre che l’acquisto più pregiato, economicamente parlando (42 milioni di euro al Psv), degli azzurri targati Adl.

Le visite e le uscite

El Chucky si sottoporrà in queste ore alla visite mediche, molto approfondite dopo l’infortunio patito la scorsa settimana. Poi via alla Filmauro per mettere la firma su un quinquennale da 4 milioni di euro a stagione più bonus. Una cifra tale da superare le schermaglie sui diritti d’immagine subentrate nel corso della trattativa.

E ora? Con Icardi impegnato a ricostruire casa nella sua Milano, dalla quale non vuole schiordarsi, e James bloccato da Florentino Perez (più che da Zidane), Adl ha bloccato l’uscita di Verdi verso il Torino. Mentre Ounas è sempre più vicino al Nizza che cerca la doppietta in Italia: l’algerino e l’interista Dalbert per rilanciare le proprie ambizioni.

Per il ruolo di attaccante (complementare a Milik), De Laurentiis vuole stringere con Fernando Llorente. Domani, quando scadrà l’ultimatum imposto a Icardi, ci sarà il contatto chiave con gli agenti dello spagnolo al quale il Napoli dovrebbe offrire un biennale per spalmare la richiesta da 4 milioni di euro a stagione avanzata dagli agenti del calciatore.

Foto di copertina Lozano – Ansa