Di Maio si insedia alla Farnesina. Forza Italia: «Che comicità, lui è un generatore di gaffe linguistiche e geografiche» – Il video

«Sono molti i dossier sul tavolo e c’è tanto da fare. I cittadini aspettano risposte concrete» ha detto il neo ministro agli Esteri

Luigi Di Maio, subito dopo la nomina a ministro degli Esteri, si è recato alla Farnesina per salutare lo staff del dicastero che d’ora in poi è chiamato a dirigere, grazie all’accordo di governo tra M5s e Pd.

«Molti dossier sul tavolo, c’è tanto da fare»

«Il mio insediamento alla Farnesina, accompagnato dal segretario generale Elisabetta Belloni, dove ho salutato e ringraziato il personale per il lavoro che ogni giorno l’istituzione svolge a sostegno della collettività e del Paese. Sono molti i dossier sul tavolo e c’è tanto da fare davanti a noi. I cittadini aspettano risposte concrete ed è nostro dovere dargliele» ha dichiarato Luigi Di Maio pubblicando anche un video su Facebook.

Un passaggio di consegne tra il ministro uscente Enzo Moavero Milanesi e il leader grillino, poi un abbraccio all’ex sottosegretario pentastellato Manlio Di Stefano.

Forza Italia contro Di Maio

Mariastella Gelmini | Fonte Ansa

Ma non mancano le prime critiche. «Amico dei gilet gialli, artefice di incidenti diplomatici, generatore casuale di gaffe linguistiche e geografiche. Altro che discontinuità: Di Maio agli Esteri è comicità. Peccato che a farne le spese sarà la credibilità dell’Italia», ha dichiarato Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera (e in passato ministro dell’Istruzione).

Foto in copertina: Ansa

Leggi anche: