Il Conte 2 incuriosisce la Francia, l’accoglienza al nuovo governo italiano sui giornali francesi

Visto i trascorsi non serenissimi tra Parigi e l’ultimo governo Conte, l’attenzione della stampa francese per il nuovo esecutivo non sorprende più di tanto

Con la stampa estera generalmente impegnata a dar conto dei nuovi colpi di scena nella Brexit – dove il Governo del primo ministro Boris Johnson ha perso un voto chiave in parlamento – sono i quotidiani francesi a dedicare maggior spazio al nuovo Governo italiano. Il Conte bis è in apertura su Le Figaro e Les Échos. Il giornale fondato da Jean-Paul Sartre, Libération invece dedica due pagine intere al nuovo esecutivo.

L’Italia gira la pagina Salvini

Che la Francia ci segua con particolare interesse non sorprende vista la vicinanza geografica all’Italia ma anche visto i trascorsi non serenissimi con il primo Governo Conte. Basta ricorda la crisi sfociata con il richiamo dell’ambasciatore Francese in patria. I temi di scontro erano diversi: dalla Tav ai controlli sull’immigrazione al confine passando per il “Franco delle colonie” e il tentativo del Movimento 5 Stelle di coinvolgere i gilet gialli in una possibile coalizione in vista delle elezioni europee di maggio.

L’accoglienza nei confronti del nuovo Governo sembra essere, se non proprio calda, neanche gelata. Le Figaro – quotidiano conservatore – battezza il nuovo esecutivo «un governo di sinistra». In apparenza equilibrato, secondo il quotidiano parigino è il partito democratico ad aver ereditato i ministeri di maggior peso metre Luigi Di Maio è stato “retrocesso” al ministero degli Esteri.

Il quotidiano finanziario Les Echos invece sottolinea la presunta precarietà economica del Paese, titolando: «l’Italia sull’orlo di una crisi finanziaria, gira la pagina Salvini». La caduta dell’ex ministro dell’Interno viene evidenziata anche in un articolo della redazione online che attribuisce la responsabilità a Davide Casaleggio.

Più spazio per il neo ministro dell’Economia, l’eurodeputato e docente di storia Roberto Gualtieri su Libération. Il quotidiano di centrosinistra riassume il nuovo esecutivo tramite tre foto – la sua (Gualtieri), quella di Di Maio e il nuovo ministro dell’Interno Luciana Lamorgese – sottolineando la discontinuità con il precedente esecutivo. Meno netto il giudizio invece sulla possibile durata del Conte bis.

Leggi anche: