Paolo Gentiloni sarà commissario Ue, con l’Italia si completa la squadra di Ursula von der Leyen

Quello dell’ex premier e ministro degli Esteri è l’unico nome comunicato a Bruxelles

L’ex presidente del Consiglio Paolo Gentiloni è il candidato dell’Italia per il ruolo di commissario europeo. Lo si apprende da fonti Ue. Il nome dell’ex premier e ministro degli Esteri è stato comunicato a Bruxelles nella serata di ieri.

Quello di Gentiloni, aggiungono le stesse fonti Ue, è l’unico nome indicato dall’Italia per l’esecutivo guidato da Ursula von der Leyen. La prima riunione del Consiglio dei ministri – l’unica in programma per oggi – ratifica l’indicazione dell’ex premier Paolo Gentiloni quale candidato alla Commissione europea.

Ma sembra ormai esserci l’ufficialità. Ursula von der Leyen ha fatto sapere di essere contenta di aver ricevuto i nomi da tutti gli Stati membri dell’Ue e che martedì presenterà ufficialmente la nuova Commissione europea. «Non vedo l’ora di mettere insieme un collegio ben equilibrato», ha scritto su Twitter la presidente eletta nell’annunciare la squadra completa.

Il nome di Gentiloni era già spuntato fuori nel corso del braccio di ferro tra Pd e M5s per trovare un’intesa sul nascituro governo giallorosso. Già il 23 agosto Open scriveva della proposta a sorpresa messa sul tavolo caldo delle trattative da Luigi Di Maio a Nicola Zingaretti: in cambio di un Conte bis Gentiloni commissario europeo.

E già arrivano le congratulazione dei vecchi compagni di governo: «Felice per Paolo Gentiloni scelta perfetta che ridarà lustro all’Italia – scrive su Twitter l’europarlamentare Carlo Calenda – Ci si rivedrà a Bruxelles. Daje».

Leggi anche: