Salvini e Meloni in piazza, il governo ricompatta i sovranisti: lunedì la prima manifestazione

Il 9 settembre mentre il premier Giuseppe Conte chiederà la fiducia a Montecitorio i leader dei due partiti saranno in piazza per una manifestazione

«È in corso un attacco alla tua sovranità e alla tua Nazione». Il governo M5s – PD ha appena giurato ma già si delinea quale sarà la linea scelta dall’opposizione. A leggere le parole scritte da Giorgia Meloni e Matteo Salvini in questi giorni, dire che sarà un’opposizione dura sembra una frase troppo leggera.

Le linee che sembrano definirsi dalle ultime dichiarazione dei leader di Fratelli d’Italia e Lega sembrano due: da una parte l’incoerenza del Movimento Cinque Stelle, dall’altra la necessità di chiamare i cittadini ad elezioni.

A queste si aggiungono le accuse di scarsa preparazione dei ministri, di aver creato un governo solo per tenere le poltrone e di farsi guidari dagli interessi dell’Europa, dalla Francia e della Germania.

Le manifestazioni contro il governo

«Il governo delle poltrone» deve aspettarsi quindi un’opposizione senza sconti. Un’opposizione che è già pronta a scendere in piazza, in almeno tre appuntamenti. La Lega ha già fissato due eventi. Il primo è il 15 settembre a Pontida, la città bergamasca in cui la base leghista si raduna ogni anno. Il secondo invece è fissato per il 19 ottobre a Roma, un evento nato dopo questa crisi di governo per difendere «l’orgoglio italiano».

Fratelli d’Italia invece chiama i suoi elettori in piazza, sempre a Roma, per il 9 settembre. Giorgia Meloni spiega, rivolgendosi direttamente ai suoi follower: «Negli ultimi anni tutte le volte che avete avuto la possibilità di votare a maggioranza avete detto che non volevate immigrazione controllata, aumento delle tasse, che volevate prima gli italiani. Per tutta risposta vi ritrovate oggi il governo più a sinistra della storia italiana».

L’appuntamento è in piazza Montecitorio per lunedì alle 11. E proprio questo incontro potrebbe essere una delle prime occasioni in cui, in questa nuova stagione politica, Salvini e Meloni saranno l’uno accanto all’altro.

Il leader della Lega ha spiegato infatti che ci sarà anche lui a Roma il 9 settembre a Montecitorio, mentre il premier Giuseppe Conte chiederà la fiducia alla Camera dei Deputati.

Leggi anche: