Fabian oro di Napoli, il Barcellona fa pressing. Il piano di Adl

Lo spagnolo primo obiettivo di mercato dei catalani per la prossima stagione

Lui, Fabian Ruiz, non si muove mai a caso per il campo. E i movimenti senza senso sono estranei anche ad Eric Abidal, il segretario tecnico del Barcellona avvistato la settimana scorsa a Lecce per vedere da vicino l’evoluzione calcistica del centrocampista spagnolo, faro totale del Napoli.

Una occhiata? No, molto di più, perché il Barcellona è alle prese con il progressivo svecchiamento del suo (meraviglioso) centrocampo. La non eternità di Busquets, che ha già portato agli acquisti di De Jong e Arthur, e la necessità di assicurare copertura a Rakitic in particolare, hanno portato il Barca ad accelerare su Fabian.

Che, dopo aver vinto da mvp l’Europeo Under 21, si è piazzato in pianta stabile nella Spagna dei grandi. Oltre a essersi preso Napoli e il Napoli. Secondo Mundo Deportivo sarà proprio l’azzurro il primo (tentativo) di acquisto dei catalani per la prossima stagione.

Fabian Ruiz in azione con la maglia del Napoli / Ansa

Il piano del Napoli

Il Barcellona, che già in passato aveva seguito Fabian Ruiz senza mai presentarsi con convinzione dal Betis, ci lavora. Ma sarà durissima, come la resistenza di ADL che già in estate ha rifiutato i 45 milioni del Real Madrid.

Il presidente degli azzurri, che ha blindato il centrocampista spagnolo fino al 2023, vuole rilanciare. Pronto un adeguamento salariale dagli attuali 1,5 mln ai 3 milioni, bonus compresi, a stagione.

Un premio, anche un invito a restare oltre. Magari senza inserire clausole rescissorie, che rischiano di essere scogli ma non macigni sulla strada dei ricchissimi d’Europa.

Foto di copertina / Ansa

Leggi anche: