Incidente sul lavoro, muore operaio di 40 anni nella sede Fca di Cassino. La Procura indaga per omicidio colposo

La procura di Cassino ha aperto un fascicolo per omicidio colposo. I sindacati hanno proclamato 8 ore di sciopero su tutti e tre i turni

Schiacciato da una pressa a freddo che si era bloccata. Per questa ragione un operaio di 40 anni ha perso la vita la notte scorsa nello stabilimento Fiat Chrisler Aautomobiles di Piedimonte San Germano, in provincia di Cassino.

Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri della compagnia di Cassino. La procura di Cassino ha aperto un fascicolo per omicidio colposo. Il procuratore Luciano D’Emmanuele ha affidato le indagini al pm Valentina Maisto che attende l’informativa dai carabinieri.

Sciopero dei sindacati

Dopo l’incidente mortale, i sindacati hanno proclamato 8 ore di sciopero su tutti e tre i turni di lavoro di Fca di Cassino. La protesta è stata proclamata dalle segreterie territoriali di Fiom-Cgil, Fim-Cisl, Uilm-Uil, Fismic e Uglm con le Rsa dello stabilimento.

«Continua la scia di incidenti mortali determinati spesso dalle condizioni di lavoro – scrive Fiom in una nota -. È ora di finirla. Serve un confronto sugli investimenti, sulla formazione e sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. È necessaria un’iniziativa del governo per aumentare la prevenzione e i controlli con i servizi ispettivi, ormai sempre più in carenza anche di personale».

Leggi anche: