Nobel per la Fisica 2019 a Peebles, Mayor e Queloz: «Hanno cambiato la nostra immagine dell’universo»

L’annuncio oggi dal palazzo dell’Accademia Reale delle Scienze della Svezia, a Stoccolma

Dopo l’annuncio dei vincitori del Nobel per la Medicina 2019, sono stati comunicati – dal palazzo dell’Accademia Reale delle Scienze della Svezia, a Stoccolma – anche quelli della Fisica.

Il Nobel per la Fisica va al cosmologo James Peebles e ai planetologi Michel Mayor e Didier Queloz per le loro scoperte relative alla radiazione cosmologica di fondo e ai primi pianeti esterni al sistema solare. Scoperte che hanno cambiato la nostra immagine dell’universo.

Chi sono

James Peebles, classe 1935, è docente presso la Princeton University negli Stati Uniti. A lui si devono alcuni progressi nella cosmologia (ovvero la «scienza che studia la formazione, la struttura e l’evoluzione dell’universo»): in particolar modo, ha dato un contributo importante nella comprensione della storia dell’universo.

Grazie a Peebles, ad esempio, abbiamo scoperto che la materia da noi conosciuta costituisce appena il 5% di tutta la materia e l’energia dell’universo. La restante parte, invece resta ancora ignota.

Michel Mayor, classe 1942, è docente all’Università di Ginevra; Didier Queloz, classe 1966, invece, insegna all’Università di Cambridge, nel Regno Unito. Entrambi hanno studiato la Via Lattea, hanno scoperto un pianeta al di fuori del nostro sistema solare, un esopianeta in orbita intorno a una stella che ha caratteristiche simili a quelle del Sole.

Grazie a loro sono state elaborate teorie sempre più precise sulla formazione dei pianeti.

Foto in copertina: The Nobel Prize | Twitter

Leggi anche: