Sondaggio Emg Acqua, il governo Conte bis non convince. Dopo la Manovra? Meglio andare al voto – I dati

La fiducia nell’esecutivo Conte bis continua a scendere. L’ipotesi che si vada al voto subito dopo la legge di Bilancio è il desiderio più diffuso tra gli elettori

Le buone notizie per palazzo Chigi tardano ad arrivare sul versante sondaggi. Secondo l’ultima rilevazione di Emg Acqua, diffusa da Agorà su Raitre, l’esecutivo M5s-Pd non è ancora riuscito a conquistare la fiducia degli italiani, anzi. I dati del 24 ottobre registrano ancora una prevalenza di opinioni negative sulla fiducia del governo, con l’indice degli scettici salito di un puntoni una settimana e ora a quota 53. Cala invece di un altro punto il dato su chi si fida del governo Conte bis, ora a quota 25.

Quale dovrebbe essere il destino dell’esecutivo quindi? Secondo il 58%, il governo deve portare a nuove elezioni, non appena verrà votata la Manovra a dicembre. A volerlo è la quasi totalità degli elettori della Lega, ma anche un terzo di quelli grillini.

Solo il 31% pensa che il governo debba arrivare fino al 2023, la fine naturale della legislatura. La speranza prevale tra gli elettori del Pd, l’81%, meno tra i pentastellati, il 60%.

Leggi anche: