Banksy a Notting Hill: torna visibile il “Pittore di Graffiti”, mantenuto dopo la ristrutturazione del palazzo

Il famoso street artist lo aveva realizzato nel 2008 all’angolo tra Acklam Road e Portobello Road

Notting Hill, ormai uno dei quartieri più ricchi di Londra, non ha rinunciato a un murale presente su un palazzo in via di ristrutturazione. Il motivo? Ovviamente è da ricercarsi nell’autore: è un Banksy.

Dopo esser stato coperto per alcuni anni durante le operazioni di restauro dell’edificio, l’opera nominata il Pittore di graffiti (o semplicemente Il Pittore o Velasquez) è tornata visibile. Il famoso street artist lo aveva realizzato all’angolo tra Acklam Road e Portobello Road nel 2008.

Il murale raffigura un pittore, probabilmente lo spagnolo Diego Velasquez, mentre dipinge la tag Banksy. All’inizio la Enstar Capital aveva intenzione di spostare il murale, ma ha poi deciso di lasciarlo sulla parete coperto da un vetro e illuminato.

«Ho comprato l’edificio anche per il murale, gli conferiva un profilo iconico. È una caratteristica adorabile per un edificio a Notting Hill, che in più mantiene la sua “londinesità”», ha spiegato Simon Lyons, Ceo di Enstar Capital. «Ritengo insensati i prezzi per Banksy, ma in un certo senso sono un suo fan». E anche i prezzi della Enstar non scherzano: un appartamento di lusso vale almeno 950.000 sterline (circa 1.100.000 euro).

Leggi anche:

Foto di copertina: Twitter