Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il Black Friday era lo sconto al mercato degli schiavi? Una bufala storica, ecco le origini

Non ha nulla a che fare con la vendita degli schiavi, mentre invece la Polizia di Philadelphia ne sa qualcosa

Cosa vuol dire “Black Friday”? Che origine ha il nome della giornata di acquisti più attesa e pubblicizzata dell’anno? Ne avevamo parlato proprio ieri in un articolo di Open, ma cercando in Rete riscontriamo qualche versione contrastante. Ecco quella riportata da Mimmo:

Ma sapete cosa vuol dire black friday? Era lo sconto al mercato degli schiavi Ignoranti

Siamo davvero ignoranti? Mimmo ha ragione a sostenere tale origine del Black Friday? Non prendetevela con lui, perché questa storia circola da anni e non è una sua invenzione.

Mimmo non è l’unico a sostenere che il Black Friday abbia origine nel mondo del mercato degli schiavi. La teoria viene diffusa da anni, come vediamo dal tweet del 2018 di Maddy:

Come è nato il #BlackFriday? Il venerdì nero era il giorno in cui i neri ancora invenduti venivano esposti in luoghi pubblici per essere venduti a prezzi molto bassi. I negrieri dovevano liquidare la rimanenza per poter subito ripartire per l’Africa a catturare nuovi schiavi.☹️

A dare sostegno a questa versione c’è stata una pagina Facebook italiana chiamata PROGETTO “SCIENZA E CONOSCENZA” che il 24 novembre 2018 aveva pubblicato un post che riporta il seguente testo:

Come è nato il “Black Friday” ? (Una versione che circola negli USA). Black Friday significa Venerdì nero. Ed era il giorno in cui i neri ancora invenduti venivano esposti in luoghi pubblici per essere venduti a prezzi molto bassi. I compratori arrivavano in gran numero per comprare quanti più schiavi possibile per averli a lavorare nelle loro piantagioni e anche come domestici nelle loro case. I negrieri dovevano liquidare la rimanenza per poter subito ripartire per l’Africa a catturare nuovi schiavi. [G.M.]

La bufala, perché di questo si tratta, ricompare anche durante l’anno e in date lontane dal fatidico venerdì. Ecco il tweet di giugno 2019 di Ciccio:

Non è nemmeno una teoria nata in Italia, esistono e circolano da anni diversi meme sull’argomento in lingua inglese come il seguente condiviso dal sito Starecat.com:

Non si mette in dubbio l’esistenza del traffico e del commercio di esseri umani, ma questa narrativa legata alla giornata di acquisti è del tutto falsa e non ci sono riscontri storici che lo riportino. Del caso se ne erano occupati i colleghi di Snopes in un articolo del 2016 a seguito del circolare in lingua inglese della bufala:

Come riportato ieri da Open, il Black Friday secondo la tradizione dovrebbe cadere il venerdì dopo il Thanksgiving Day, la festa celebrata il quarto giovedì di novembre per ringraziare Dio di quanto ricevuto durante l’anno, quella del tacchino arrosto e della salsa di mirtilli, per intenderci. Snopes fa un passo in più:

WHAT TO DO ABOUT “FRIDAY AFTER THANKSGIVING”

“Friday-after-Thanksgiving-itis” is a disease second only to the bubonic plague in its effects. At least that’s the feeling of those who have to get production out, when the “Black Friday” comes along. The shop may be half empty, but every absentee was sick — and can prove it. What to do? Many companies have tried the standard device of denying Thanksgiving Day pay to employees absent the day before and after the holiday. Trouble is, you can’t deny pay to those legitimately ill. But what’s legitimate? Tough to decide these days of often miraculously easy doctors’ certificates. Glenn L. Martin, Baltimore aircraft manufacturer has another solution: When you decide you want to sweeten up the holiday kitty, pick Black Friday to add to the list. That’s just what Martin has done. Friday after Thanksgiving is the company’s seventh paid holiday. We’re not suggesting more paid holidays just to get out of a hole. But, if you can make a good trade in bargaining, there are lots of worse things than having a holiday on a day that was half holiday anyway. Shouldn’t cost too much for that reason, either. [From M.J. Murphy’s “Tips to Good Human Relations for Factory Executives,” *Factory Management and Maintenance* 109(11), 137, November 1951. Murphy was the Industrial Relations Editor for the magazine; *Factory Management and Maintenance* was published in New York City.] (Murphy again used “Black Friday” in his column for the February, 1952, issue [p. 133]: “November FACTORY [page 137] told of one company’s solution to heavy Friday-after-Thanksgiving absenteeism. The company added “Black Friday” to its list of paid holidays.”]

Risulta curioso che i termini “Black Friday” e “Black Saturday”, come racconta Snopes, sarebbero stati usati nel 1961 dalla Polizia di Philadelphia impegnata ad affrontare il caos causato dal traffico creato dalle orde di acquirenti.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: