Violenza sulle donne: per il consigliere della Lega di Casalecchio di Reno «il 90% delle denunce è falso»

Umberto La Morgia era già finito al centro delle polemiche per essere sceso in piazza travestito da “pinguino mangia sardine”

Bufera sul consigliere comunale di Casalecchio di Reno della Lega Umberto La Morgia. Ieri, 25 novembre, nella giornata internazionale contro la violenza sulle donne, l’amministratore ha pubblicato un post su Facebook in cui si legge: «Il 90% delle denunce di violenza di uomini su donne sono false e vengono archiviate intasando procure e tribunali. Ma questo non fa notizia».

Il passaggio ha immediatamente causato le proteste del Pd: «Parole inaccettabili, una follia», secondo la segretaria cittadina dei dem, Alice Morotti. La Morgia solo pochi giorni fa si era fatto immortalare in piazza Maggiore travestito da “pinguino mangia-sardine”.

Sardine, ecco la vostra fine 🎣 #pinguiniconsalvini

Gepostet von Umberto La Morgia am Samstag, 23. November 2019

«La violenza non ha sesso» e «se vogliamo veramente parlare di pari opportunità, vorrei far presente che esiste anche la violenza delle donne sugli uomini, purtroppo ancora poco riconosciuta, poco condannata e poco dibattuta».

Violenza, prosegue il post, «non solo fisica, ma che si manifesta anche attraverso l’alienazione parentale (la distruzione del rapporto padre-figlio da parte della madre) e le migliaia di false denunce che le donne usano per avvantaggiarsi sull’uomo in sede di separazione civile, il quale spesso viene ridotto al lastrico».

Leggi anche: