A 7 metri di profondità, nel canale della Giudecca. Le immagini dell’edicola storica portata via dall’acqua alta a Venezia

Nell’ultima immagine del video si riesce ancora a leggere qualcosa. Una scritta bianca su fondo rosso: «Rivendita». I sommozzatori dei Vigili del Fuoco hanno diffuso le immagini del ritrovamento dell’edicola rinvenuta nella notte tra il 12 e il 13 durante la tempesta che ha colpito Venezia.

La struttura è stata ritrovata nel canale della Giudecca, a sette metri di profondità. È proprio qui che Walter Mutti, il suo proprietario l’aveva vista finire in quella notte di acqua alta. Su Twitter aveva documentato tutto, con foto e commenti.

Fonte: Twitter | L’edicola spazzata dall’acqua alta

Le immagini avevano commosso parecchi utenti. Walter aveva ereditato quell’edicola dal padre, circa 25 anni fa. Una piccola struttura che per chi passava da Fondamenta delle Zattere era diventata un punto di riferimento.

Fonte: Twitter | Il commento di Walter Mutti

Su Gofundme.com l’utente Carlo Gardan ha deciso così di lanciare una raccolta fondi per ricostruire l’edicola. L’obiettivo fissato era di 25mila euro, al momento ne sono stati raccolti oltre 28mila.

Leggi anche: