Greta Thunberg, il “Time” l’ha eletta personaggio dell’anno 2019

L’attivista per l’ambiente se l’è giocata con gente del calibro di Donald Trump e Nancy Pelosi

Chi se lo sarebbe mai aspettato? Il Time, il settimanale di informazione statunitense ha incoronato la “Persona dell’Anno”. La teenager e attivista svedese Greta Thunberg ha conquistato la copertina che dal 1923 ogni dicembre il magazine americano attribuisce alla persona che, nel bene o nel male, ha segnato l’anno che sta per concludersi.


Greta, nonostante una rosa di candidati d’alto rango, l’ha spuntata sul presidente Donald Trump, la speaker della Camera Nancy Pelosi, la “talpa” che ha messo in moto la procedura per l’impeachment contro il presidente, e i manifestanti di Hong Kong.

Greta, che oggi ha parlato alla Cop 25 di Madrid, è la più giovane Persona dell’Anno di Time. Il giornale ha motivato così la sua scelta:

Questo è l’anno in cui la crisi climatica è passata da dietro il sipario al centro della scena, dal rumore politico ambientale all’ordine del giorno dell’agenda mondiale, e nessuno ha fatto di più per farlo accadere di Greta Thunberg. Raramente i cambiamenti significativi avvengono senza la forza galvanizzante di individui influenti, e nel 2019 la crisi esistenziale della Terra ne ha trovato uno: Greta Thunberg. Per questo motivo, è la persona dell’anno del 2019.

Leggi anche: