Juve, Cr7 spavaldo: «Sono il migliore, non ho difetti». E su Chiellini…

Il portoghese vuole vincere tutto con i bianconeri. E parla anche delle difese della serie A…

La sconfitta nel testa a testa con Leo Messi nella caccia al sesto Pallone d’Oro non lo ha ridimensionato; semmai ne ha acuito fame di vittorie e fiducia (che per i detrattori è puro narcisismo). Cristiano Ronaldo si sente sempre il numero 1, si dice felice della sua avventura alla Juventus e vuole nuovi trofei in bacheca: «Oggi sono felice alla Juve, mi piace tutto di questo club: il migliore in serie A , con una storia straordinaria – dice il portoghese in una intervista a Dazn -. Amo anche l’Italia e la cultura. L’obiettivo è vincere molti trofei con la Juventus. Per ora il giocatore più forte sono io. L’anno prossimo, vedremo».

Torniamo all’egocentrismo, o self confidence. Dipende dai punti di vista: «Difetti? Non ne ho. Sono molto intelligente e sempre professionale, gli altri mi vedono come una persona con carisma».

Ronaldo, Ansa

Ronaldo, che conferma di non voler fare l’allenatore a carriera terminata, parla anche delle difese della serie A. Quelle a cui, forse, è più difficile fare gol: «In serie A da 1 a 10 è difficile 7. I difensori più forti sono però quelli con cui mi alleno, Bonucci, Chiellini e De Ligt. Chiellini, inoltre, è stato l’avversario più tosto contro cui ho giocato in Champions League».

Sul gol più bello, invece, no doubts: la rovesciata a Torino contro Buffon «Che si è subito complimentato con me. Ho sempre avuto la percezione che fosse un ragazzo bravo, allegro. E ho potuto poi constatarlo personalmente».

Foto di copertina Ansa

Leggi anche: