Calcio, razzismo: il Pescara censura un tifoso che sui social insulta Machin

«È inaccettabile, e faremo del nostro meglio per tenere questo individuo lontano dai social e non solo. No al razzismo», scrive la società denunciando il fatto su Twitter

Il Pescara Calcio ha censurato il comportamento di un tifoso che ieri su Instagram ha rivolto insulti a sfondo razzista all’attaccante José Pepin Machin, giocatore della nazionale della Guinea Equatoriale, arrivato in prestito dal Parma.

La “colpa” dell’atleta era stata quella di aver fallito una palla gol nel match con il Chievo.

«È inaccettabile, e faremo del nostro meglio per tenere questo individuo lontano dai social e non solo. No al razzismo», scrive la società denunciando il fatto su Twitter.

Il Pescara Calcio non è nuovo a questo tipo di provvedimenti: solo qualche mese fa aveva comunicato che non era più “gradito come tifoso” un uomo che aveva – sempre via social – duramente criticato la campagna contro il razzismo portata avanti dal club abruzzese.

«Voglio ringraziare in primis la mia società @PescaraCalcio e tutti voi per i messaggi e la solidarietà nei miei confronti», dice Machin su Twitter. «Purtroppo in questo mondo nell’anno 2020 c’è ancora gente così. Mi dispiace. Buon anno a tutti e forza Pescara».

In copertina José Pepin Machin/Twitter

Sullo stesso tema: