Iraq, l’esercito statunitense annuncia riposizionamento in vista del ritiro delle truppe

«Rispettiamo la vostra decisione sovrana che ordina la nostra partenza», si legge nella lettera

Attraverso una lettera inviata al numero due del comando militare iracheno, l’esercito statunitense ha comunicato il «riposizionamento nei prossimi giorni e nelle prossime settimane» delle forze della coalizione anti-Isis. Lo riferisce l’agenzia Afp. L’obiettivo ultimo, si legge nella lettera, sarebbe quello di «ritirarsi dall’Iraq in modo sicuro ed efficace».

A confermare la veridicità della missiva firmata dal generale William H. Seely sarebbero stati due ufficiali militari, uno americano e uno iracheno. «Rispettiamo la vostra decisione sovrana che ordina la nostra partenza», si legge nella lettera.

Una decisione che arriva a seguito del voto del Parlamento iracheno e che ha esortato il Governo a espellere le truppe straniere dall’Iraq, a seguito dell’assassinio del generale iraniano Qassem Soleimani e di uno dei vertici delle milizie sciite irachene, Abu Mehdi al-Mouhandis.

La lettera dell’esercito statunitense in cui viene annunciato il riposizionamento delle truppe / Afp

Leggi anche:

Foto di copertina: EPA/ALI HAIDER