Harry e Meghan, il commento di Trump: «Una faccenda triste, la Regina non se lo merita»

Il presidente statunitense, in passato, aveva detto che la duchessa di Sussex era stata «cattiva» nei suoi confronti

«Una faccenda triste». Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha detto la sua circa la decisione dei duchi di Sussex, Henry Charles Albert David Mountbatten-Windsor e Meghan Markle, di voler rinunciare al loro ruolo di “senior royals” della famiglia reale britannica. 

Il presidente degli Stati Uniti, in un’intervista a Fox News, ha sottolineato: «La Regina è una donna fantastica. Non ha mai commesso alcun errore, è stata sempre perfetta». «Non voglio scendere nei dettagli dell’intera faccenda – ha proseguito Trump – ma ho un tale rispetto per la Regina per cui non credo che questo genere di cose dovrebbero accaderle».

Tuttavia, questa non è la prima volta che il presidente statunitense parla in pubblico dei duchi di Sussex, e in particolare contro Meghan Markle. Trump, nel giugno 2019, durante la sua vista ufficiale nel Regno Unito, intervistato alla tv britannica da Piers Morgan, aveva dichiarato: «Meghan Markle è stata cattiva con me, ma non è da me essere cattivo con lei».

Una frecciatina che era stata subito ridimensionata da Trump che aveva poi detto che Markle stava svolgendo un «buon lavoro» nel suo ruolo di duchessa della Royal Family inglese e l’aveva definita «molto carina». 

Ma le ragioni della stoccatina alla consorte del principe Harry vanno ricercate nel passato, e più precisamente nel 2016, quando la non ancora duchessa di Sussex, prima che Trump vincesse le presidenziali aveva definito il tycoon «divisivo e misogino», sostenendo che si sarebbe trasferita in Canada qualora Trump avesse vinto le elezioni. 

Leggi anche: