Coronavirus, «Restate a casa»: l’avviso del Conservatorio di Como agli studenti di ritorno dalla Cina

L’avviso compare sul sito del conservatorio. Una misura simile, nei confronti di uno studente cinese, dall’università di Pavia

In Italia finora tutti i casi sospetti di coronavirus sono risultati negativi, ma anche nel nostro Paese c’è chi ha cominciato a prendere delle misure in via precauzionale: c’è chi ha preso d’assalto farmacie in cerca di mascherine, mentre il Conservatorio di Como ha chiesto agli studenti di ritorno dalla Cina di «astenersi di frequentare» la struttura «per 14 giorni».

L’avviso compare scritto sul sito del Conservatorio in italiano e in cinese:

Avviso per gli studenti provenienti dalla Cina

Gentili studenti, a nome della Direzione si comunica che per ragioni di profilassi, tutti gli studenti di ritorno da viaggi in Cina sono pregati dall’astenersi di frequentare il Conservatorio di Como per i 14 giorni successivi alla data di rientro.

Screen dal sito del Conservatorio di Como

Una misura simile nei confronti di uno studente cinese è stata presa anche dall’Università di Pavia. Il giovane è arrivato lunedì 27 gennaio a Pavia e si è sottoposto ai controlli necessari, risultando negativo. L’Università però gli ha consigliato ugualmente di rimanere in casa per due settimane.

Leggi anche: