Coronavirus, sale a 717 il bilancio delle vittime

Sono 87 i nuovi decessi causati dal’epidemia nella giornata di ieri. Il numero totale dei contagiati nel Paese è di 31.211. Mentre fuori dalla Cina hanno contratto il virus 270 in 24 Paesi

Il bilancio delle vittime del Coronavirus, informano le autorità cinesi, sale a 717. Sono 87 i nuovi decessi causati dal’epidemia, solo nella giornata di ieri. Il numero totale dei contagiato nel Paese è di 31.211. Mentre fuori dalla Cina hanno contratto il virus 270 in 24 Paesi.

Intanto la Royal Caribbean ha vietato l’imbarco sulle sue navi da crociera a chiunque abbia passaporto cinese, di Hong Kong o Macao fino a ulteriore preavviso; un divieto indipendente da quando gli eventuali ospiti siano stati in Cina l’ultima volta.      

L’Oms, l’Organizzazione mondiale della sanità, ha denunciato i pericoli di discriminazione contro gli asiatici per via del virus, definendo lo stigma etnico «completamente inaccettabile».

Oggi 7 febbraio gli Stati Uniti hanno offerto 100 milioni di dollari alla Cina e ad altri Paesi per combattere la diffusione dell’epodemia. Ad annunciarlo è stato il segretario di Stato Mike Pompeo.

Intanto la presidenza croata dell’Unione Europea rende noto che giovedì 13 febbraio alle ore 10, i ministri della salute Ue si riuniranno in via straordinaria a Bruxelles per fare il punto sulla diffusione del virus in Europa.

I ministri adotteranno conclusioni in relazione all’epidemia. Lo scambio di informazioni sulla situazione e le misure prese nei diversi Stati sale così dal livello tecnico a quello politico.

Leggi anche: