Coronavirus, la Lega di serie A vuole terminare la stagione. Scudetto assegnato in estate?

L’annuncio della Lega Calcio sul suo sito ufficiale. Il tutto, virus permettendo

Bisognerà attendere, ovviamente, la fine dell’emergenza Coronavirus. Ma, compatibilmente con tempistiche idonee, la Lega di serie A non ha dubbi: vuole chiudere la stagione allontanando l’ipotesi di cancellare i campionati in corso e resettare tutto. Lo ha ribadito in serata, con una nota apparsa sul sito ufficiale, la stessa Lega Calcio ricalcando, grosso modo, quanto dichiarato oggi in Germania dal Ceo del Bayern Monaco, Karl Heinz Rummenigge: la priorità, a emergenza chiusa, è portare a compimento i tornei. Con l’Europeo procrastinato al 2021.


I club di A hanno anche annunciato la costituzione di gruppi di lavoro che ‘Si dedicheranno ad affrontare l’emergenza coronavirus’. In particolare la Lega di serie A ha organizzato dei tavoli su tematiche mediche, tecnico-sportive e di risk assesstment per i club e per la stessa Istituzione sportiva.

Probabile, dunque, che sarà proprio l’Europeo il grande sacrificato dell’estate con assegnazione di scudetti nazionali e titoli di Champions ed Europa League a giugno (sempre sperando che la battaglia contro il coronavirus venga vinta in tempi che lo permettano).

A quel punto Euro 2020 slitterebbe al 2021, immediatamente a ridosso dei Mondiali 2022 in Qatar. Ma con l’emergenza in corso, con tutto il rispetto per il calcio e per il pesante indotto economico dal quale è trainato, le priorità sono altre.

Foto di copertina Ansa

Leggi anche: