Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Coronavirus. La bufala di Putin e le due opzioni per i russi: o 15 giorni a casa o 5 anni in galera

Tornano a circolare le bufale legate a presunte dichiarazioni attribuite a Vladimir Putin, questa volta come uomo forte contro il coronavirus

Circola una presunta dichiarazione di Vladimir Putin con un chiaro “avviso” ai cittadini russi per fronteggiare il Coronavirus: o 15 giorni in casa o 5 in carcere. Ecco un tweet del 22 marzo con la citazione in inglese:

Putin has stated: Russian citizens has 2 options: Stay home for 15 days or in Jail for 5 years. Statement is over.

Sul The Moscow Times c’è un articolo del 23 marzo dove sono riassunte tutte le notizie del fine settimana, ma della presunta dichiarazione di Putin non c’è traccia. Non solo, in un articolo del 20 marzo si parla dell’appello lanciato da personaggi pubblici al Governo russi per agire urgentemente contro il coronavirus. Non risultano articoli successivi con la presunta dichiarazione di Putin, neanche da parte del Primo Ministro Mikhail Mishustin, che forniscano una risposta adeguata all’appello.

Non si trova riscontro di una tale conferenza stampa di Putin che, senz’altro, avrebbe destato molto scalpore e sarebbe rimbalzata nei media di tutto il mondo. Al momento corre solo tramite un’immagine diffusa sui social, senza fonte alcuna.

La versione italiana e quella in inglese

Nei tweet italiani si parla di una conferenza stampa durata appena 2 minuti, come scrive uno dei primi pubblicati il 21 marzo con la presunta citazione:

Conferenza stampa di Putin , durata 2 minuti : … ” allora decidete, state in casa 15 giorni o 5 anni di di carcere in Siberia.” In queste situazioni in Cina e Russia le cose funzionano meglio.

Tra i primi tweet in lingua inglese troviamo quello di @joshideepi16:

Quel che sappiamo della Russia

Si apprende che in Russia sono stati appena dichiarati circa 438 contagiati, come riporta sia Ansa che The Moscow Times.

Al momento le autorità, a partire dal Primo Ministro Mishustin, hanno chiesto l’auto isolamento da parte degli anziani, come riporta il media di governo Sputniknews.com:

Mishustin si è rivolto in particolar modo agli anziani russi con la richiesta di rimanere a casa e di non uscire se assolutamente necessario.

Su Interfax si riportano le dichiarazioni del portavoce del Presidente Putin che parla, ancora, di raccomandazioni per gli over 65 (escluso il Presidente):

Si apprende, sempre tramite Interfax, che agli over 65 della regione di Mosca che rimarranno in casa in auto isolamento potrebbero ricevere un premio in denaro pari a 3 mila rubli, sempre se non vengono beccati ad uscire.

Ci sono delle zone in cui è stato imposto l’isolamento a casa, ma nei casi di violazione si apprende che sarebbe prevista una multa da 500 fino a 80 mila rubli. In un articolo pubblicato su Interfax Russia del 23 marzo 2020 si parla di alcuni cittadini russi che avrebbero violato il regime di auto-isolamento nella regione di Irkutsk e sarebbero stati multati.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: