Harry e Meghan, Trump categorico: «Gli Usa non pagheranno per la loro sicurezza»

«Devono pagare loro», twitta Trump. Intanto, scade in questi giorni il termine per i duchi di Sussex per il mantenimento del marchio “Sussex Royal”

«Gli Stati Uniti non pagheranno per la sicurezza» del principe Harry e di Meghan Markle. Il messaggio è stato twittato dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump sul profilo ufficiale. «Sono un grande amico e un ammiratore della Regina e del Regno Unito. Era stato detto che Harry e Meghan avrebbero vissuto in Canada in modo permanente. Ora hanno lasciato il Canada per gli Stati Uniti. Comunque gli Stati Uniti non pagheranno per la loro sicurezza. Devono pagare loro», ha aggiunto Trump.


Intanto, scade questa in questi giorni il termine per i duchi di Sussex per il mantenimento del marchio “Sussex Royal”: il 31 marzo cesseranno infatti di essere considerati parte della famiglia reale. Dopo aver lasciato il Regno Unito si sono trasferiti in Canada per poi volare in questi giorni in California, nei giorni in cui si è diffusa la la notizia del padre Carlo, positivo al Covid-19 e in isolamento.

Anche se smetterà di far parte dell’entourage “reale”, Harry potrebbe riuscire a ottenere la cittadinanza Usa, e, visto il suo status, ottenere un visto A1 come diplomatico. In caso contrario, seguirà l’iter di tutti i non-statunitensi: fare domanda per la carta verde.

Leggi anche: