Coronavirus, il nuovo corto di Zerocalcare sulla vita in quarantena – Video

Aveva cominciato cinque settimane fa con il primo episodio: da lì, un successo dopo l’altro

Zerocalcare pubblica sul suo profilo Instagram il nuovo episodio – il numero cinque – sulla vita in quarantena per via del Coronavirus. Si intitola Rebibbia Quarantine e il fumettista lo ha raccontato così: «Struggente animazione che testimonia un orrendo fatto realmente avvenuto per il quale continuo a leggere con ansia la cronaca di Roma in attesa di trovare qualche epilogo tremendo».


ANSA/ UFFICIO STAMPA/ ATACA | Il fumettista romano Zerocalcare

Nato e cresciuto nel quartiere di Rebibbia, alla periferia di Roma, Zerocalcare – al secolo Michele Rech – aveva cominciato poco più di un mese fa a produrre corti animati per raccontare, con il suo stile tagliente e quell’accento romanesco inconfondibile, i problemi comuni dovuti all’isolamento in piena emergenza sanitaria. Aveva annunciato così il suo primo lavoro: «Purtroppo devo sospendere i miei consueti temi leggeri con la prima (e forse ultima se me rompo il c***o) puntata di questo reportage-verità sulla quarantena vissuta ai bordi della Tiburtina».

Dalle lunghe code per entrare al supermercato, ai risvolti sociali di questo periodo che stiamo attraversando, i suoi mini film hanno subito registrato un grande successo, grazie ai passaparola, alle condivisioni sui profili social. Dalla seconda puntata, ogni episodio nuovo in uscita è trasmesso in anteprima ogni venerdì, durante la diretta di Propaganda Live, il programma di attualità condotto da Diego Bianchi su La7.

Il parere degli esperti:

Leggi anche: