Coronavirus, i numeri in chiaro. Pregliasco: «Il virus ci ha “fregati” colpendoci alle spalle. Ora dobbiamo immaginare lo scenario peggiore» – Il video

Open analizza gli ultimi dati dell’emergenza sanitaria del Coronavirus con il direttore sanitario dell’istituto Galeazzi di Milano

Calano ancora gli attualmente positivi, diminuisce il numero dei ricoverati e anche quello delle vittime per Coronavirus. I numeri di oggi, 7 maggio, continuano a essere confortanti, come ci spiega Fabrizio Pregliasco, epidemiologo e direttore sanitario dell’istituto Galeazzi di Milano. «Un trend positivo pur nella sofferenza dei decessi, oggi ancora meno. Magnifico il risultato rispetto al numero dei ricoverati e ai pazienti in terapia intensiva» dice a Open.


Open | I dati di oggi 7 maggio

«Ora, però, non dobbiamo pensare che “abbiamo scampato il pericolo” e quindi siamo “liberi tutti”. Questo virus, infatti, ci ha “fregati” in una prima fase, ci è arrivato in casa, alle spalle, all’improvviso. Per questo bisogna immaginare lo scenario peggiore, quello di una seconda ondata, di focolai che possono diffondersi nei prossimi mesi» aggiunge.

Open | La situazione italiana

Infine Pregliasco parla dei test salivari rapidi: «Sono meno invasivi ma hanno certamente dei limiti. Il rischio è che ci restituiscano dei falsi positivi. Per questo motivo andrebbe comunque fatto il tampone».

Grafiche di Vincenzo Monaco | Video di Fabio Giuffrida per Open

Leggi anche: