La giornata internazionale degli infermieri e il ringraziamento planetario per la lotta al Coronavirus

Il messaggio del capo dell’Oms: «Gli infermieri sono la spina dorsale dell’assistenza sanitaria». Gli auguri del Papa

La giornata mondiale degli infermieri si è trasformata quest’anno nell’occasione per un ringraziamento particolare ai lavoratori del settore, centrali nell’emergenza Coronavirus. A dedicare loro un video è stato tra gli altri il capo dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom che ha dichiarato che infermieri ed infermiere sono «la spina dorsale dell’assistenza sanitaria».

Il capo del servizio infermieristico dell’Inghilterra, Ruth May, ha diffuso un toccante video realizzato dalla Bbc in un documentario sulla vita negli ospedali durante il Covid. A parlare è la prima infermiera ad aver contratto il Coronavirus, in Gran Bretagna. L’infermiera, si legge sul Mail online, è stata intubata e ha subito un intervento chirurgico ma è riuscita a sopravvivere, e nel video, raccomanda ai colleghi di resistere: «Supereremo tutto questo».

Anche Papa Francesco ha dedicato a loro la preghiera mattutina nella chiesa di Santa Marta. E quindi ha diffuso un messaggio: «Voi infermieri e infermiere – e penso anche alle ostetriche – siete vicini alle persone nei momenti cruciali della loro esistenza, la nascita e la morte, la malattia e la guarigione, per aiutarle a superare le situazioni più traumatiche. A volte vi trovate accanto a loro mentre stanno morendo, donando conforto e sollievo negli ultimi istanti. Per questa vostra dedizione, voi siete tra i ‘santi della porta accanto. Grazie per questo vostro servizio all’umanità!».

Leggi anche: