Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Coronavirus. 70 scuole chiuse per Covid-19 in Francia? Non è andata così

Parigi torna a chiudere alcuni istituti per via di nuovi casi. Qualcosa di vero c’è, ma niente di drastico

Brutte notizie dalla Francia, dopo una settimana dal rientro in classe in piena Fase 2. Diverse testate nostrane riportano il caso di «70 scuole chiuse per casi di Covid-19». Un brusco passo indietro? Non proprio, perché all’origine della notizia c’è il titolo clickbait di una fonte francese.

Queste chiusure riguarderebbero la Francia centro occidentale, coi dipartimenti della Charente e della Dordogna, e varie città come Tolosa, Roubaix e Mans. La fonte è l’emittente BfmTv. Questo cozza con le affermazioni apparentemente contraddittorie del ministro dell’Istruzione Jean-Michel Blanquer – riportate anche da chi rilancia la news in Italia – il quale assicura che le riaperture degli istituti scolastici non subiranno arresti. Infatti, come vedremo, non sono state chiuse 70 scuole.

Come stanno davvero le cose

Il titolo di BfmTv parla effettivamente di 70 scuole materne ed elementari chiuse, a fronte di 40mila istituti riaperti. Mentre si cita una intervista al Ministro, rilasciata per Rtl, dove sostiene che il virus «è stato contratto prima di tornare a scuola, dopo il lockdown». Ma nello stesso tweet di Rtl incorporato nell’articolo, si parla di 70 casi su 40mila istituti riaperti:

«Déconfinement #écoles : “Sur 40.000 écoles qui ont rouvert, il y a 70 cas de #COVID19. Des cas qui se déclarent presque à chaque fois en dehors de l’école”, précise @jmblanquer , ministre de l’Éducation nationale et de la jeunesse, invité de @VenturaAlba dans #RTLMatin».

L’intervista fraintesa al ministro dell’Istruzione francese Jean-Michel Blanquer.

Come riportato nella seconda parte dell’articolo di BfmTv, parliamo di oltre 500mila alunni «della scuola primaria e secondaria», a fronte di 70 positivi sparsi nella regione interessata, nel contesto di un piano di riapertura graduale, che prevede già la possibilità di dover tener chiuso qualche istituto. «Il fatto che a volte dobbiamo chiudere una scuola non dovrebbe preoccuparsi, al contrario», ha affermato Blanquer.

Il 18 maggio Nbc News pubblica una agenzia di Associated Press che riporta correttamente la notizia, parlando di ulteriori 150mila studenti delle scuole medie tornati in classe, mentre gli alunni delle elementari di nuovo in aula sarebbero invece il 30% del totale. Al momento si registrerebbero sette scuole chiuse, nel Nord del Paese. 

Non è chiaro se i 70 casi riguardassero solo gli alunni o comprendessero anche gli insegnanti. Questo il Ministro non lo spiega. Qualche preoccupazione ovviamente continua a esserci – ed è comprensibile – tenendo conto del fatto che in Francia sono 125 i bambini colpiti dalla malattia di Kawasaki, correlata al Covid-19, uno di loro è morto lo scorso 15 maggio.

Open.online is working with the CoronaVirusFacts/DatosCoronaVirus Alliance, a coalition of more than 100 fact-checkers who are fighting misinformation related to the COVID-19 pandemic. Learn more about the alliance here (in English).

Continua a leggere su Open

Leggi anche: