Coronavirus, caos nel Regno Unito per il caso Cummings: si dimette per protesta il sottosegretario Douglas Ross

A San Paolo, il governatore ha deciso di estendere il lockdown oltre la data prevista del primo giugno

Sono quasi 5,5 milioni le persone contagiate da Coronavirus nel mondo, oltre 346mila i morti. Gli Stati Uniti rimangono il Paese più colpito con più di 1,6 milioni di casi e oltre 98mila vittime, seguono Brasile (374mila) e Russia (353mila). Per numero di morti è il Regno Unito il secondo Paese più colpito, dopo gli Usa, con quasi 37mila vittime, segue l’Italia con 32mila decessi, secondo i dati della Johns Hopkins University.

Germania

Afp/Thomas Kienzle | Agenti di polizia in bici a Ludwigsburg, nel Sud della Germania

Ad annunciarlo il governo guidata dalla cancelliera Angela Merkel: le regole di allontanamento sociale in Germania sono estese fino al 29 giugno. Nei luoghi pubblici potranno radunarsi fino ad un massimo di 10 persone. Secondo le regole concordate tra il governo federale e i 16 Stati, i contatti tra le persone dovrebbero essere però ridotti al minimo.

Regno Unito

Ansa | Dominic Cummings

Dopo le mancate dimissioni di Dominic Cummings – consigliere capo del premier conservatore britannico, accusato di aver violato le restrizioni del lockdown – lascia Douglas Ross, il sottosegretario al ministero per la Scozia. Ross ha detto che la maggioranza del Paese non accetta l’autodifesa di Cummings che, dopo aver avvertito i sintomi del Covid-19 il 27 marzo, aveva viaggiato per 500 chilometri da Londra a Duhram, per isolarsi nella casa dei genitori e giustificando la scelta come una necessità legata a provvedere all’assistenza del figlio di 4 anni. Anche il premier ha giustificato il comportamento del suo consigliere definendolo «legale e responsabile».

Usa

Ansa | Donald Trump

Nelle ultime 24 ore negli Usa sono morte 532 persone per Coronavirus, un dato in calo rispetto ai giorni scorsi, ieri erano state registrate 1.000 vittime. Il totale dei decessi nel Paese sale a 98.218, 1.662.302 i contagi.

America Latina

Ansa | Jair Bolsonaro

In America Latina i contagi hanno superato i 765mila, più di 41mila i morti. Secondo l’Oms, il Sud America è il nuovo epicentro dell’epidemia. Nelle ultime 24 ore i nuovi casi sono stati 31mila, 1.600 i morti, secondo i dati elaborati dall’agenzia di stampa Ansa.

Brasile

Il Brasile rimane il Paese più colpito, seguono Perù (123.979 e 3.626) e Cile (73.997 e 761). Nelle ultime 24 ore in Brasile sono state registrate 807 vittime e 11.687 nuovi contagi, il totale dei morti sale a 23.473, mentre i casi sono 374.898. A San Paolo, il governatore ha deciso di estendere il lockdown oltre la data prevista del primo giugno. «Avremo una nuova quarantena, ma di forma intelligente e non omogenea come adesso», ha detto Joao Doria

Leggi anche: