Fase 2, polemiche a Bari per la movida notturna. I residenti contro i ragazzi: «Assembrati senza mascherine»

La denuncia dei residenti che chiedono un incontro al governatore Emiliano e al sindaco De Caro

Ragazzi in strada tutti insieme, davanti ai locali spesso già chiusi, in buona parte senza mascherine. La nottata del venerdì pre-ponte ha suscitato polemiche in città, nel centrale quartiere Umbertino di Bari, dove un comitato di residenti, preoccupato per il rischio che il Coronavirus torni a diffondersi, ha pubblicato su Facebook foto e video dei ragazzi in via Abbrescia, a pochi passi dal lungomare.

Nella serata dell’ultimo weekend della Fase 2, e prima che scatti l’auspicata Fase 3, pochi i ragazzi che indossavano la mascherina, nessuna distanza di sicurezza rispettata, sono l’oggetto delle denunce del “Comitato Salvaguardia Zona Umbertina“.

Nel post c’è anche un appello al governatore Michele Emiliano, al sindaco di Bari Antonio Decaro, e al comandante della polizia locale Michele Palumbo: «A rischio anche della nostra personale incolumità – scrive, con toni un po’ drammatici, un residente – cerchiamo nell’interesse di tutti di far conoscere cosa avviene. Purtroppo la nostra formale richiesta di essere ascoltati, trasmessa a mezzo Pec a Palazzo di Città, ad oggi non ha trovato riscontro. Un appello accorato a tutti, si intervenga prima che sia troppo tardi».

Foto e video dalla pagina “Comitato salvaguardia zona Umbertina”

Leggi anche: