Sondaggio Agorà, scendono Lega e Pd. E l’85% degli italiani non andrà in vacanza all’estero quest’estate

Stabili i dati sulla fiducia nei leader. Mentre aumenta quella nel governo Conte

Continua la progressiva discesa della Lega. Il partito guidato da Matteo Salvini è ancora il primo in Italia secondo le intenzioni di voto dei cittadini, ma perde lentamente decimali. Nell’ultima settimana, secondo il sondaggio di Agorà, il Carroccio è passato dal 27,2% al 27,1%. Peggiora leggermente anche il Partito Democratico, che dal 20,6% passa al 20,3%.

Piccolo respiro per il Movimento 5 Stelle, che dal 15,7% passa al 15,8% e riesce a mantenersi sopra a Fratelli d’Italia. Il partito di Giorgia Meloni perde uno 0,1, in una frenata che lo vede al 14,5%. Anche Italia Viva di Matteo Renzi scende di uno 0,1% e si attesta al 4,6%. Stabili Azione di Carlo Calenda (2,6%) e La Sinistra (2,2%).

La fiducia nel governo

In parallelo, aumenta il trend della fiducia nel governo. Tra gli intervistati, il 5% ha molta fiducia (in crescita di 1%), il 30% abbastanza (stabile) e il 35% si sente positivo (in crescita dell’1%). Tra gli scettici, invecem il trend è in calo: il 20% ha poca fiducia (-3%) e il 46% ha pareri negativi (-1%).

Stabile invece la classifica dei leader: rimangono invariati i primi 5, con in testa Giuseppe Conte – seguito da Giorgia Meloni, Matteo Salvini, Nicola Zingaretti e Luigi Di Maio. Salgono di un punto Calenda, Giovanni Toti e Vito Crimi.

Vacanze italiane

Secondo il sondaggio, l’85% degli italiani e delle italiane intervistate non andrà in vacanza all’estero. La crisi da Coronavirus è sfidata solo dal 5%, mentre il 10% preferisce non rispondere.

Lo Stato nelle aziende

Per quanto riguarda le opinioni dei cittadini e delle cittadine in merito all’intervento dello Stato per salvare le grandi aziende, il 47% crede che si debba finanziare solo l’azienda, il 29% che lo Stato debba avere un ruolo nella direzione. Il 24%, invece, preferisce non rispondere.

Leggi anche: