Dopo la pandemia, torna Emanuele Filiberto: la task force per il futuro dell’Italia – Video

L’erede di casa Savoia torna a proporsi all’Italia per prendere il posto del manager Colao e della sua task force, che ha lavorato nelle ultime settimane per progettare la ripartenza dell’Italia. E stavolta dice che dietro non c’è nessuno scherzo

Proprio ora che la pandemia di Coronavirus sembrava dare una boccata di ossigeno con i dati in calo in tutta Italia, Emanuele Filiberto ha annunciato ancora una volta, e stavolta sembra per davvero, di volersi impegnare per il Paese con un nuovo progetto politico: «Più Italia». Archiviata la boutade sul ritorno della monarchia, rivelatosi poi uno spot per la serie The Crown su Netflix, l’erede di casa Savoia sembra davvero intenzionato a raccogliere un’eredità, ma quella del manager Vittorio Colao, che ha appena consegnato il suo maxi-dossier per la ripresa del Paese.

Al futuro dell’Italia vuol dedicarsi anche Emanuele Filiberto, che in un’intervista al Tempo spiega di non aver resistito davanti alle difficoltà che il Paese stava affrontando durante i mesi di quarantena: «La fase di confinamento – ha detto al quotidiano romano – assieme al drammatico momento in cui stava vivendo il Paese, mi ha dato una spinta in più per lanciare il progetto, dove voglio mettere insieme persone di altissimo livello che l’Italia ha per tracciare un percorso utile al mio Paese».

Ad accompagnare il rampollo di casa Savoia nella nuova avventura all’insegna della valorizzazione del Made in Italy ci saranno sua figlia Vittoria, nata a Ginevra in Svizzera, e il nipote dell’ex presidente francese François Mitterand, Frédéric, già ministro della Cultura in Francia.

Emanuele Filiberto però nega di volersi candidare, ma proprio come ha potuto fare il manager Colao, ha intenzione di mettersi a disposizione: «Sto pensando a un progetto che ovviamente sottoporrò alla politica. Di certo, io farò di tutto affinché questo progetto si realizzi per il bene del mio Paese».

E c’è già un primo appuntamento in programma per il nuovo progetto di Emanuele Filiberto, che da casa sua in Svizzera potrà seguire un webinar l’11 giugno sull’economia coordinato dal prorettore del Politecnico di Milano, Giuliano Noci, con gli interventi, tra gli altri, del banchiere Ennio Doris e naturalmente il nipote di Mitterand.

Leggi anche: