Premio Strega 2020: ecco i finalisti. A guidare la sestina c’è Sandro Veronesi

L’autore di «Colibrì» ha ricevuto 220 voti. Ripescato Jonathan Bazzi. «Tutto chiede salvezza» di Daniele Mencarelli vince il Premio Strega Giovani

Sono stati scelti i sei finalisti del Premio Strega 2020. In diretta streaming a causa della pandemia i 660 membri della giuria hanno annunciato dalla sala del Tempio di Adriano della Camera di Commercio di Roma i nomi dei sei autori. A guidare la sestina c’è Sandro Veronesi con il suo Il colibrì edito da La nave di Teseo.

Al secondo posto a pari merito ci sono due autori Einaudi: Gianrico Carofiglio con La misura del tempo e Valeria Parrella con Almarina. Entrambi hanno ottenuto 199 voti seguiti da Gian Arturo Ferrari con 181 preferenze per Ragazzo italiano di Feltrinelli e Tutto chiede salvezza di Daniele Mencarelli che con 168 voti si è aggiudicato il Premio Strega Giovani.

Ripescato con le clausole di salvaguardia previste dal Comitato direttivo, il primo degli autori pubblicati da un piccolo e medio editore che fa così entrare Jonathan Bazzi e Febbre edito da Fandango Libri.

Il prossimo appuntamento è per il 2 luglio quando al Museo Etrusco di Villa Giulia a Roma verrà assegnato il premio finale promosso dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci.

Foto copertina | Premio strega

Leggi anche: