Show di Sgarbi alla Camera: «Non indosso la mascherina». La seduta viene sospesa – Video

E rivolgendosi ad Agostino Miozzo del Comitato tecnico scientifico ha detto: «C’è chi dice che l’epidemia è arrivata alla fine, qual è la verità?»

Vittorio Sgarbi, solito utilizzare toni coloriti in Aula e nelle trasmissioni tv, si è infuriato durante la seduta dell’audizione, in Commissione Cultura alla Camera, del coordinatore del Comitato tecnico scientifico, Agostino Miozzo. Tanto che la seduta è stata sospesa per qualche minuto. A scatenare la rabbia del critico d’arte, l’invito a indossare la mascherina. «Non voglio essere imbavagliato, non la indosso volentieri».

E ai ripetuti richiami ha dichiarato: «Ho una malattia, non la posso indossare. Ha detto Borrelli, il capo della Protezione Civile, che non porta la mascherina». Sgarbi si è rivolto poi ad Agostino Miozzo: «C’è chi dice che l’epidemia è arrivata alla fine (in riferimento alle parole di Alberto Zangrillo: «Clinicamente il Coronavirus non esiste più»). Qual è la verità?».

«Credo che la mascherina sia un ricatto a cui noi siamo stati sottoposti. Credo che il comitato tecnico scientifico registri una forma di ricatto verso la politica che ha paura di fare scelte sbagliate. Credo che la politica abbia rinunciato alla sua funzione obbedendo ciecamente alle vostre indicazioni spesso fasulle», ha urlato il parlamentare. Seduta sospesa.

Leggi anche: