Coronavirus, in Argentina Buenos Aires torna in lockdown. India: 17mila nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Il Brasile rimane il Paese più colpito dopo gli Usa con più di un milione di casi. Il presidente americano ha ribadito la sua contrarietà al voto per posta: «Abbiamo votato nelle guerre mondiali: ora abbiamo un virus che per novembre sarà molto rallentato e dobbiamo votare»

Nel mondo le persone colpite da Coronavirus superano i 9,6 milioni (9.695.374), mentre i morti sono 491.595. Stati Uniti e Brasile sono i due Paesi più colpiti sia per numero di contagi (rispettivamente 2.453.044 e 1.228.114) che di vittime (124.891 e 54.971), secondo i dati della Johns Hopkins University.

America Latina

Ansa | Brasile

In America Latina, considerata il nuovo epicentro della pandemia, i contagi sono saliti a 2.279.146 (+58.789) e i morti sono 104.785 (+1.800). Il Brasile è il Paese più colpito, secondo al mondo per numero di casi e di morti. Seguono Perù (268.602 e 8.761) e Cile (259.064 e 4.903).

Argentina

EPA/Juan Ignacio Roncoroni | Una simulazione di terapia intensiva a Buenos Aires

Il presidente argentino Alberto Fernández ha detto che la regione che comprende anche Buenos Aires e la sua provincia verrà richiusa in lockdown. La nuova serrata è prevista l’1 ed il 17 luglio e prevede restrizioni su trasporti, esercizi commerciali, circolazione urbana e persone anziane, con eccezioni però per 24 settori essenziali.

Il 97% dei casi in Argentina sono nella regione metropolitana della capitale, dice il presidente, mentre negli ultimi 20 giorni i contagi sono cresciuti del 147% e i morti del 95%. Insomma «Buenos Aires e la sua provincia stanno contagiando il resto del Paese, per questo bisogna isolarle».

Brasile

Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro ha detto che avrebbe potuto aver contratto il virus in passato e che per questo, nonostante il tampone negativo, potrebbe sottoporsi a un nuovo test. Per ben due volte il presidente brasiliano aveva dichiarato di essere risultato negativo, ma aveva bloccato la diffusione dei risultati, sollevando così dubbi sul fatto che potesse essere stato infettato.

India

EPA/PIYAL ADHIKARY|Kolkata, India

È record di nuovi contagi in India. In una sola giornata il secondo Paese più popolo al mondo ha fatto registrare oltre 17mila nuovi casi di Coronavirus. Mentre i decessi sono 407. Complessivamente il bilancio è di oltre 490mila contagi. Il bilancio delle vittime è di 15.301. I pazienti guariti o dimessi dagli ospedali sono finora 285.636, mentre le persone attualmente positive sono 189.463.

Usa


Ansa | Bill Gates

Nuova impennata di contagi negli Stati Uniti dove nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 37mila casi e 692 morti. Gli Usa sono il Paese più colpito dalla pandemia, sia per numero di casi che di morti. Secondo gli esperti però il numero reale delle persone contagiate potrebbe essere molto più alto: «20 milioni di americani potrebbero essere stati infettati», hanno fatto sapere, come riporta il Guardian.

Il fondatore di Microsoft, Bill Gates, ha affermato in un’intervista alla Cnn. che è «completamente falso dire che il numero di casi negli Usa sale perché si fanno più test», come aveva dichiarato in precedenza Donald Trump. Intanto il presidente americano ha ribadito la sua contrarietà al voto per posta e ha detto a Fox: «Abbiamo votato nella Prima guerra mondiale, abbiamo votato nella Seconda guerra mondiale: ora abbiamo un virus che per novembre sarà molto rallentato e dobbiamo votare».

Yemen

EPA/YAHYA ARHAB|Sana’a, Yemen

Lo Yemen rischia di scomparire. È l’allarme lanciato dalle Nazioni Unite. La crisi da Coronavirus ha esasperato le condizioni socio-economiche di un Paese già sull’orlo del collasso a causa dei cinque anni di guerra civile. Secondo l’Unicef quattro minori yemeniti su cinque rischiano di non superare l’esame per la sopravvivenza in quella che l’Onu definisce la peggiore crisi umanitaria del mondo.

«Decine di migliaia di bambini sono morti per cause dirette o indirette del conflitto, come malattie e malnutrizione», commenta Unicef. «Il numero dei bambini malnutriti può raggiungere i 2 milioni e 400mila entro la fine dell’anno, ovvero con un incremento del 20%».

Pakistan

EPA/REHAN KHAN|Karachi, Pakistan

Nelle ultime 24 ore il Pakistan ha registrato 2.775 nuovi contagi e 59 decessi. Il totale dei casi è così salito a quota 195.745. Il bilancio delle vittime è invece di 3.962. Le persone guarite nel Paese sono finora 84.168. I pazienti che si trovano in condizioni critiche sono 2.765, in calo di 238 unità da ieri.

Uzbekistan

I numeri di casi da Coronavirus in Uzbekistan hanno raggiunto quota 7.177, con un incremento di 276 nell’ultima giornata. Una crescita record. Le persone dimesse dall’ospedale nelle ultime 24 ore sono state 192, per un totale di pazienti guariti che è salito a 4.877. Il numero delle vittime dall’inizio dell’epidemia è di 20. Intanto il governo ha deciso di offrire di 3mila dollari a tutti i turisti che visiteranno il Paese con viaggi organizzati nel caso dovessero rimanere contagiati.

Leggi anche: