Un governatore è per sempre. Ragazzo di Napoli si tatua De Luca sul braccio (ma è un abile scherzo)

Nonostante molte testate lo abbiano scambiato per vero, il tatuaggio è solo temporaneo

Che il governatore Vincenzo De Luca abbia acquisito popolarità in questi mesi è chiaro. Le sue dirette video sono diventate quasi un genere comico, tanto da far impallidire anche la maschera creata da Crozza. Sembrava che la vetta fosse stata raggiunta con l’endorsement di Naomi Campbell, e invece no. Ieri è circolata la foto di un De Luca in versione tatuaggio, marchiato sul braccio di Davide Ferrari, un ragazzo di 27 anni che vive a Napoli.


La foto, postata su Instagram, è stata ripresa da diverse testate locali. Anche se l’effetto sembra abbastanza realistico, il tatuaggio è finto. È lo stesso autore a spiegarlo a Fanpage: «Ho ordinato su Internet uno di quei trasferelli, quegli adesivi per bambini che si trasferiscono dalla carta alla pelle con l’acqua. Siccome si possono personalizzare, l’ho fatto con la faccia di De Luca. Poi ho scattato una foto in cui sembrava un tatuaggio appena fatto».

Davide non ha ricevuto solo l’attenzione della stampa locale ma anche quella di chi non ama particolarmente il governatore della Campania. Sempre a Fanpage ha raccontato degli insulti che ha ricevuto per la sua pazzia (scherzo, in napoletano): «Un tipo mi ha scritto che dovrei amputarmi il braccio, un altro che farei meglio ad ammazzarmi. In politica c’è così tanto odio? Io stèvo pazzianno…».

Leggi anche: