Scandalo sessuale in un’auto delle Nazioni Unite: l’Onu indaga su un funzionario di Tel Aviv beccato in un video

In un filmato diffusosi rapidamente sui social si vede la scena in auto di servizio dell’Onu nel bel mezzo del traffico di Tel Aviv. Sul caso è in corso un’indagine interna alle Nazioni Unite, mentre c’è chi sospetta che il filmato possa non essere autentico

È stato sorpreso e filmato a fare sesso nell’auto di servizio con i contrassegni targati Onu sul lungomare di Tel Aviv, in Israele. Nell’auto, un funzionario delle Nazioni Unite in compagnia di una donna che, come si vede dalle immagini, era seduta su di lui, a cavalcioni. Ma il video, diventato virale sui social, mostra anche che oltre a loro erano presenti altre due persone in quel momento, ovvero l’autista dell’auto e il passeggero a fianco dell’autista. La scena avveniva mentre l’automobile era imbottigliata nel traffico della città israeliana.

Un frame del video girato a Tel Aviv, in Israele, su cui indaga l’Onu

I vertici Onu, in particolare Stéphane Dujarric, portavoce del segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres, hanno descritto il comportamento visto nel video di 18 secondi come «aberrante» e si sono definiti turbati da quanto accaduto. Quel tipo di comportamento «va contro tutto ciò che sosteniamo e che abbiamo fatto per raggiungere un equilibrio contro la cattiva condotta da parte del personale delle Nazioni Unite», ha detto Dujarric alla Bbc venerdì.

Uno dei temi dell’indagine sarà la natura del rapporto sessuale: gli investigatori stanno infatti cercando prove a riguardo per determinare se fosse consensuale o comportasse un pagamento. Le Nazioni Unite hanno affermato che sarebbero vicine all’identificazione delle persone viste nel video. Si ritiene che i soggetti coinvolti siano membri del personale di un’organizzazione di mantenimento della pace in Israele.

Leggi anche: