Sondaggio, in testa i governatori leghisti: Zaia il più stimato. Zingaretti ultimo, molto meglio Bonaccini

Fanalini di coda i governatori di Puglia e Lazio con il 40 e il 31% di gradimento

Zaia, Fedriga, Tesei. Tutto il podio è per la Lega. Nel sondaggio sull’indice di gradimento verso i presidenti di Regione, realizzato dall’istituto Noto e pubblicato dal Sole 24 Ore, i tre governatori leghisti risultano essere i più popolari. Per Luca Zaia, presidente del Veneto, l’istituto registra un apprezzamento del 70%, in crescita di quasi 20 punti percentuali rispetto ai voti presi il giorno dell’elezione. Segue Massimiliano Fedriga (Friuli-Venezia Giulia) con il 59,8% e Donatella Tesei (Umbria) al 57,5%.

Il quarto posto rimane sempre in orbita centrodestra, con la presidente della Regione Calabria, Jole Santelli di Forza Italia, che fa registrare un 55,3%. Il centrosinistra fa capolino al quinto posto, con il governatore dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini al 54%, in crescita del 2,6% rispetto all’elezione. Scorrendo la classifica troviamo all’ottavo posto Giovanni Toti, presidente della Liguria, con un gradimento al 48%, anche questo in crescita rispetto ai voti dell’elezione (34,3%).

Undicesimo posto con il 46% per Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, anche lui in crescita di quasi 5 punti. Tredicesimo il governatore lombardo Attilio Fontana al 45,3%, in calo di 4,4 punti percentuali. Fanalini di coda invece i presidenti di Puglia e Lazio, Michele Emiliano e Nicola Zingaretti. Il primo si ferma al 40%, in calo rispetto al 47,1% conquistato alle urne. Il segretario del Pd invece non va oltre il 31%.

Leggi anche: