Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Carne di pollo bagnata con il cloro per ammalare la popolazione? Falso!

Un’operazione sanitaria viene scambiata per un tentativo di vendere carne scaduta a scopo di lucro

Il 24 giugno 2020 l’utente Agostino pubblica un post Facebook riportante la foto di un lavabo industriale con numerosi pezzi di carne di pollo che sarebbero, secondo il racconto dell’utente, sottoposti a un bagno di cloro: «Cloro nel Pollo per nascondere l’odore e ammalare la popolazione, e tutto solo per denaro». Non è affatto così!

Non viene riportata alcuna informazione sul luogo e data dello scatto fotografico, ma è facile trovare un riscontro dai colleghi latino americani. Il fatto è avvenuto in Honduras, ma non si trattava di un’operazione contro la popolazione.

Le persone all’opera nello scatto fotografico sono funzionari della Secretaría de Desarrollo Económico, si nota dal logo presente nella divisa. Come vediamo dal seguente post Facebook, i fatti riguardano il mese di maggio 2020:

Dal post Facebook leggiamo che si trattava di un’operazione di controllo, datata 14 maggio 2020, per la verifica del rispetto delle direttive ministeriali sui prodotti durante l’emergenza Covid19. Come mai stavano trattando in quella maniera i pezzi di carne di pollo? Ecco un articolo del sito Hondusatv.com dove vengono riportate le stesse foto con la seguente spiegazione:

La Secretaria de Desarrollo Económico ha anunciado que diversos restaurantes de comidas rápidas y supermercados están siendo inspeccionados por la Dirección General de Protección a Consumidor (DGPC) junto a la Dirección Policial de Investigaciones (DPI) para verificar que los productos que están vendiendo no estén vencidos.

Il testo riprende quello di un post Facebook che è stato rimosso, ecco qui uno screenshot salvato e condiviso su Twitter:

La pratica consente nel trattare gli alimenti scaduti, in questo caso la carne di pollo nella foto, in tal modo da renderli inutilizzabili al consumo. Vengono, infatti, bagnati con prodotti chimici che li rendono sgradevoli e facilmente individuabili, tutto previsto dalle normative in Honduras.

Leggi anche: