Il giallo della Manhattan Tech. C’è un arresto per il caso dell’imprenditore trovato decapitato

Il corpo di Fahim Saleh è stato trovato smembrato nel lussuoso appartamento dello startupper

A quattro giorni dalla scoperta del cadevere di Fahim Saleh in un lussuoso appartamento di Manhattan, le ombre attorno al suo delitto cominciano a diradarsi. Secondo gli agenti della polizia di New York ad uccidere l’imprenditore sarebbe stato Tyrese Devon Haspil, il suo assistente personale. Dalle prime ricostruzioni sembra infatti che Tyrese, 21 anni, avesse sottratto dei soldi a Saleh. Una volta scoperta la truffa Saleh avrebbe preferito però farsi restituire la somma invece che denucniare l’uomo alle autorità. Non è ancora chiaro cosa abbia portato all’omicidio e soprattutto perchè Tyrese avrebbe smembrato il corpo di Saleh.

Il corpo mutilato con una sega elettrica

Chi ha visto la scena del crimine ha garantito che non c’era niente di improvvisato. È stato il lavoro di un professionista. Il corpo di Fahim Saleh, 33 anni, è stato trovato nel suo appartamento di Manhattan tagliato a pezzi con una sega elettrica. Con la testa staccata da tutto il resto. Saleh era un imprenditore che si occupava di digitale. In Italia il suo nome non è certo tra i più noti in questo settore ma in Bangladesh sì.

Qui infatti Saleh aveva lanciato Pathao, la principale app per gli spostamenti del Paese. Una piattaforma diventata talmente potente da essere riconosciuta anche dal governo. Le ultime immagini dell’imprenditore di cui la polizia è in possesso risalgono a lunedì 13 luglio lo riprendono mentre sale nel suo appartamento a New York insieme a un uomo che indossa una maschera. A trovare il corpo è stata la sorella, allarmata perchè non rispondeva al telefono.

Pathao, la super app per i trasporti (di qualsiasi cosa)

L’app che ha creato Saleh non è solo un’app di delivery di cibo, o un’app per trovare una corsa in auto o un’app per ricevere a casa prodotti acquistati su internet. È tutte queste app insieme. Su Pathao si può ordinare un panino, trovare una corsa in auto il sabato sera e farsi portare a casa l’ultimo libro comprato in rete.

È una superapp, con oltre 1200 dipendenti. Come riporta il The Financial Express nel dicembre del 2019 è diventata talmente importante per la mobilità cittadina che il governo del Bangladesh ha deciso di certificarla con una licenza ufficiale fornita dall’Autorità dei trasporti. Oltre a Pathao, Saleh aveva fondato anche Gokada, un’altra app di trasporti con sede a Lagos, Nigeria.

Leggi anche: